(+39) 0735 63 31 03 studiolegalecapocasa@libero.it
News
Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
9 mesi fa
Capocasa Roberta

Chiuso per ferie
Riapertura al pubblico 28 agosto 2023
... Vedi di piùVedi meno

10 mesi fa
Capocasa Roberta

Gioisco, con la mia assistita, nel veder pubblicata su Cassazione.net la sentenza che ci riguarda. ... Vedi di piùVedi meno

Gioisco, con la mia assistita, nel veder pubblicata  su Cassazione.net la sentenza che ci riguarda.
11 mesi fa
Capocasa Roberta

AZIONE REVOCATORIA DEL CREDITORE RIGETTATA PER DIFETTO DEL REQUISITO DELL’EVENTUS DAMNI
Deve essere data la prova che l’atto dispositivo impugnato abbia arrecato pregiudizio alle ragioni creditorie in base a quanto disposto dall’art. 2901 c.c., non potendo essere sufficiente soltanto le “maggiori difficoltà od incertezze nell’esazione coattiva del credito”.
E’ quanto stabilito dal Tribunale di Fermo con sentenza n. 403/2023 che ha rigettato la domanda di un istituto di credito che si è soltanto limitato genericamente a rappresentare che il pregiudizio fosse insito nell’avvenuta disposizione patrimoniale, “senza tuttavia neppure indicare, né formulando istanze istruttorie in tal senso, il valore residuo del patrimonio della debitrice a seguito dell’atto dispositivo, con ciò impedendo a questo Giudice di apprezzare la sussistenza di un pregiudizio alle ragioni creditorie (sia pure nel senso di un più incerto o difficile soddisfacimento del credito), a sua volta imprescindibile presupposto per l’accoglimento dell’azione revocatoria”.
... Vedi di piùVedi meno

AZIONE REVOCATORIA DEL CREDITORE RIGETTATA PER DIFETTO DEL REQUISITO DELL’EVENTUS DAMNI
Deve essere data la prova che l’atto dispositivo impugnato abbia arrecato pregiudizio alle ragioni creditorie in base a quanto disposto dall’art. 2901 c.c., non potendo essere sufficiente soltanto le “maggiori difficoltà od incertezze nell’esazione coattiva del credito”.
E’ quanto stabilito dal Tribunale di Fermo con sentenza n. 403/2023 che ha rigettato la domanda di un istituto di credito che si è soltanto limitato genericamente a rappresentare che il pregiudizio fosse insito nell’avvenuta disposizione patrimoniale, “senza tuttavia neppure indicare, né formulando istanze istruttorie in tal senso, il valore residuo del patrimonio della debitrice a seguito dell’atto dispositivo, con ciò impedendo a questo Giudice di apprezzare la sussistenza di un pregiudizio alle ragioni creditorie (sia pure nel senso di un più incerto o difficile soddisfacimento del credito), a sua volta imprescindibile presupposto per l’accoglimento dell’azione revocatoria”.Image attachment
12 mesi fa
Capocasa Roberta

Il Giudice di Pace di Fermo ha annullato una sanzione oltre che per mancata conformità della copia notificata all'originale, anche per la piena effettività del diritto alla circolazione delle persone affette da disabilità motorie in quanto diritto che non tollera limiti ed obblighi non previsti dalla legge ma imposti con ordinanze degli enti locali "che finiscono per introdurre illegittimi condizionamenti al diritto di circolazione dei disabili".
Per aspera sic itur ad astra!
... Vedi di piùVedi meno

Il Giudice di Pace di Fermo ha annullato una sanzione oltre che per mancata conformità della copia notificata alloriginale, anche per la piena effettività del diritto alla circolazione delle persone affette da disabilità motorie in quanto diritto che non tollera limiti ed obblighi non previsti dalla legge ma imposti con ordinanze degli enti locali che finiscono per introdurre illegittimi condizionamenti al diritto di circolazione dei disabili.
Per aspera sic itur ad astra!
Carica altro

Richiedi un appuntamento per una consulenza

Privacy

7 + 12 =

Via Xx Settembre, 32 - 63066 Grottammare (AP) - Italia
+39 0735 633103
studiolegalecapocasa@libero.it
avv.capocasa@pec.studiolegalecapocasa.it

Share This
Call Now Button